Ecoincentivi e tariffe elettriche

Portale offerte

Portale offerte luce e gas

Dal 1 luglio nel processo di liberalizzazione delle tariffe elettriche che andrà a compimento a partire da Luglio 2019, l’ARERA ha istruito un portale per comparare le tariffe di luce e gas per poter scegliere quella più conveniente.

Il portale, realizzato e gestito da Acquirente unico, sulla base delle disposizioni dell’Autorità dell’energia, è accessibile all’indirizzo web www.prezzoenergia.it.

Grazie al portale il consumatore può visualizzare le proposte commerciali rivolte ai clienti domestici e alle piccole e medie imprese che contengono un prezzo determinato dal venditore ma con condizioni contrattuali e struttura di prezzo definite dall’Authority di settore.

Perché è nato il portale?

La legge sulla Concorrenza 2017 ha stabilito che dal primo luglio del prossimo anno cesserà il mercato di maggior tutela, quello che ancora oggi coinvolge la maggior parte degli utenti domestici e che gode di tariffe decise in base a alcuni parametri dall’Autorità dell’energia. Si passerà quindi al mercato libero e all’utente starà il compito di scegliere tra le varie offerte. Ed è proprio per comparare queste nuove proposte che il Portale è stato progettato.

Come funziona il portale?

La consultazione e la navigazione risulta molto semplice. Una volta effettuato l’accesso all’indirizzo web indicato, dal menù in alto a destra, si potrà accedere alla sezione “Confronta” che, attraverso una serie di domande (consumo annuo di gas o elettricità, codice di avviamento postale, tipo di offerta che vuole privilegiare, ecc.) riuscirà a fornire un elenco completo delle proposte che più rispondono alle esigenze del consumatore.
La consultazione e il confronto delle offerte proposte risulterà rapida ed immediata.
Infatti le offerte saranno semplificate e standardizzate secondo i criteri dell’Autorità, in modo da essere confrontabili.
Dunque sono esclusi, per il momento, servizi aggiuntivi, bonus e abbinamenti con altre vendite.

Un’ottima opportunità per il consumatore per risparmiare sulle proprie bollette ed utilizzare i propri prodotti di raffrescamento e riscaldamento senza pensieri.

Quest’opportunità, inoltre, rafforza ancora di più il vantaggio dell’utilizzo delle pompe di calore rispetto ai tradizionali sistemi di combustione.
Vi ricordiamo che è ancora possibile usufruire dei sistemi di incentivazione come il Conto termico o la detrazione fiscale del 65% per la riqualificazione energetica per la sostituzione dell'attuale sistema di riscaldamento a combustione verso le pompe di calore a ciclo annuale.

Vai al portale offerte