Serie S

SLZ-KF(M)

Preferiti

Efficienza energetica ottimizzata e riduzione pressione sonora

Grande attenzione è stata rivolta all’efficienza energetica stagionale, incrementata del 10% circa rispetto al modello precedente, raggiungendo la classe A++ in raffrescamento. Attraverso l’utilizzo del nuovo «3D turbo fan», le unità offrono una silenziosità notevolmente migliorata rispetto al modello precedente SLZ-KA.

  • Etichetta energetica
  Capacità nominale kW
1.5 1.8 2.0 2.2 2.5 3.5 4.2 5.0 6.0 7.1
Unità interna         ✔️ ✔️   ✔️ ✔️  
Unità esterna         ✔️ ✔️   ✔️ ✔️  
Multisplit R410 ✔️
Multisplit R32 ✔️ (Solo modello SLZ-M)

Flusso d’aria confortevole

Attraverso l’introduzione del nuovo ventilatore e grazie al design di pannello e alette, è possibile indirizzare il flusso d’aria in orizzontale, rivolgendolo completamente verso il soffitto ed eliminando ogni tipo di spiffero, assicurando così un elevato livello di comfort.

Fresh air intake

Per un ricambio dell’aria ottimale in ambienti dal ricircolo difficoltoso o per un miglior benessere degli occupanti, l’unità SLZ-KF(M) garantisce la possibilità di immettere aria esterna.

Design moderno ed elegante

Le cassette a 4 vie della serie SLZ, concepite per l’installazione nei controsoffitti 60x60, sono la soluzione ideale per uffici o esercizi commerciali.

L’utilizzo della linea retta conferisce alle unità un design moderno dominato da forme lineari, rendendole perfettamente abbinabili a qualunque tipologia di interni.

Compattezza e installazione semplificata

Con un’altezza di 245 mm dal controsoffitto, caratteristica che la rende la più compatta sul mercato, l’unità è facilmente installabile grazie alla presenza di appositi ganci per la posa provvisoria del pannello e grazie alla prevalenza di 850mm della pompa di scarico condensa in dotazione.

3D i-see sensor

Grazie all’accessorio angolare 3D i-see sensor è possibile utilizzare funzioni aggiuntive per il risparmio energetico e il comfort in ambiente.

Il sensore permette di dirigere il flusso d’aria in maniera diretta o indiretta verso gli occupanti e di ridurre la potenza erogata nei momenti di minore occupazione.

Questo viene realizzato grazie ad una mappatura completa dell’ambiente, sia in termini di occupazione che di temperatura, per una distrubuzione ottimale dell’aria.

Documentazione