Macchina per il trattamento dell’aria esterna

WIZARDX

Preferiti

Macchina per il trattamento dell’aria esterna

Le nuove unità WIZARDX nascono dall’incontro dell’esperienza di CLIMAVENETA sulle unità di trattamento aria della serie WIZARD con l’esperienza di Mitsubishi Electric sulla tecnologia ad espansione diretta (Direct Expansion DX) dando origine alla nuova soluzione per il rinnovo dell’aria in contesti commerciali/industriali.

Le unità della serie WIZARDX sono macchine progettate per il trattamento dell'aria esterna di rinnovo caratterizzate da alta efficienza energetica ed elevata configurabilità.

Le WIZARDX dispongono di un sistema di recupero di calore rotativo entalpico e di ventilatori a basso consumo energetico selezionati nel rispetto del regolamento europeo Ecodesign 1253/2014 e sono quindi ERP 2018.

La serie WIZARDX sfrutta l'efficiente tecnologia a espansione diretta alimentando la batteria interna con il refrigerante R410A in abbinamento alle unità esterne a pompa di calore Mitsubishi Electric Mr Slim.

Sono disponibili due versioni specificatamente dedicate a condizioni climatiche e di applicazione distinte.

Versione Standard: versione per il solo rinnovo dell'aria con trattamento condizioni di temperatura di immisione neutra. Controllo della temperatura in mandata, opzionale in ripresa

Versione Alta deumidificazione: versione per il rinnovo dell'aria con potenzialità maggiorata per consentire un forte contributo in deumidificazione. Controllo della temperatura in mandata, opzionale in ripresa

Telaio

Telaio in profili di alluminio a doppia camera e pannelli fissati con viti a scomparsa e quindi non sporgenti all'interno dell'unità.

Le viti sono incapsulate in una sede di materiale plastico per smorzare l'effetto del ponte termico.

Le unità fino alla taglia 12.500 sono costruite in monoblocco, la taglia 15.000 è divisa in 3 sezioni e la taglia 20.000 in 6 sezioni per consentirne il trasporto.

Recuperatore di calore

Recuperatore di calore di tipo rotativo entalpico ad alta efficienza per consentire un elevato recupero energetico con efficienza compatibile con i requisiti ERP 2018.

Il rotore è realizzato in un alluminio igroscopico speciale che garantisce prestazioni elevate usufruendo del contributo latente al recupero totale della macchina lavorando così sullo scambio di umidità oltre che di calore sensibile.

Opzioni Costruttive

Cuffia parapioggia e rete su presa aria esterna

Le unità WIZARDX possono montare sulla presa aria esterna una cuffia parapioggia con integrata una rete anti-volatile al fine di evitare che l’aria aspirata dall’esterno causi l’ingresso nella macchina di oggetti di piccola dimensione o di gocce d’acqua in caso di pioggia.

Tetto e imballo

Tutte le unità possono essere dotate di tetto in alluminio come protezione contro le intemperie.

Su richiesta la macchina può essere fornita dotata di imballo in nylon.

Batteria elettrica di
pre-riscaldamento

In caso di regimi di temperatura invernale particolarmente rigidi la macchina sarà dotata dell’optional “Batteria elettrica di preriscaldamento” che funge da batteria elettrica antigelo.

Il sistema di controllo dell’unità interviene automaticamente quando la temperatura dell’aria esterna scende a valori inferiori a -10°C attivando i tre stadi di funzionamento della batteria per apportare all’aria un incremento di temperatura fino a 5°C.

Batteria elettrica di
post-riscaldamento

La batteria elettrica di post-riscaldamento può essere utilizzata in fase invernale a compensazione dei cicli di defrost delle unità esterne.

Al termine del ciclo di defrost la batteria ad espansione diretta riprende la sua regolare funzione di corpo scaldante e la batteria elettrica di post riscaldamento si disattiva.

Nella versione ad alta deumidificazione la batteria elettrica di post-riscaldamento può essere utilizzata anche durante la stagione estiva come compensazione della deumidificazione.

La batteria lavora su tre gradini di regolazione della potenza erogata per consentire un controllo più fine della temperatura raggiunta.

Batteria di pre-riscaldamento ad acqua

Analogamente alla batteria di preriscaldamento elettrica è possibile prevedere una batteria di preriscaldamento ad acqua calda che in regime invernale protegga i filtri dell'aria esterna e il recuperatore di calore contro le basse temperature.

Il sistema di controllo interviene automaticamente quando la temperatura dell'aria esterna scende a valori inferiori a -10°C modulando la valvola a 3 vie a servizio della batteria per apportare all'aria un incremento di temperatura fino a 5°C.

Batteria di post-riscaldamento ad acqua

Analogamente alla batteria di post-riscaldamento elettrica è possibile prevedere una batteria di post-riscaldamento ad acqua con il compito di riportare la temperatura di mandata ai valori richiesti per il comfort negli ambienti; nel caso la temperatura di uscita dalla batteria ad espansione diretta sia troppo bassa specialmente se si richiede un forte contributo in deumidifica, il sistema di controllo attiva la batteria di post-riscaldamento ad acqua.

La potenza erogata dalla batteria di post-riscaldamento è gestita tramite una valvola a 3 vie modulante.

Pressione statica utile ventilatori maggiorata

Nel caso in cui i canali di distribuzione d’aria richiedano prevalenze statiche utili superiori ai 250 Pa della configurazione standard è possibile prevedere una versione maggiorata sia per il ventilatore di mandata che per il ventilatore di ripresa in grado di aumentare la prevalenza statica utile fino a 400 Pa.

Sezione umidificatore a vapore

Nel caso in cui sia richiesto un contributo all’umidificazione degli ambienti è possibile fornire come accessorio una sezione aggiuntiva dotata di produttore di vapore a elettrodi immersi collegato ad una rampa di distribuzione vapore collocata nel tratto di mandata aria. La sezione è completa di bacinella raccolta condensa.

La portata di vapore erogato è calcolata secondo la taglia dell’unità WIZARDX e di conseguenza sono definiti anche gli assorbimenti elettrici del produttore di vapore.

Apposite sonde rilevano l’umidità in modo che il controllore della WIZARDX possa regolare conseguentemente il produttore di vapore mediante apposito segnale 0-10V.

Il controllo dell’umidità può essere relativo al flusso di mandata o di ripresa.

La sezione è predisposta per un rapido collegamento meccanico ed elettrico, il quadro elettrico della WIZARDX è in questo caso fornito completo delle parti di potenza e protezione richieste dall’utilizzo del produttore di vapore.

L’alimentazione elettrica necessaria all’accessorio è derivata direttamente dal quadro elettrico dell’unità WIZARDX. La sezione è dotata di vasca raccogli condensa per convogliare il vapore condensato verso lo scarico condensa della vasca stessa.

Abbinamento WIZARDX e unità esterne della linea commerciale Mr. Slim

Le unità delle serie WIZARDX prevedono l'abbinamento con le unità esterne Mr Slim per garantire le necessarie prestazioni in riscaldamento e raffrescamento.

Quadro elettrico e regolazione

Cuore funzionale della WIZARDX è il quadro elettrico con controllore elettronico e componentistica di alto livello.

Il microprocessore gestisce tutte le funzioni di controllo e regolazione della WIZARDX e dei suoi accessori opzionali nonché le funzioni di sicurezza del sistema.

La regolazione prevede sonde di temperatura e umidità per rilevare i parametri di funzionamento dell’unità, pressostati differenziali sui filtri per verificarne lo stato di pulizia, trasduttori di pressione per verificare e gestire la portata aria dei ventilatori oltre a tutta la componentistica richiesta dagli eventuali accessori aggiuntivi.

Per la versione ad alta deumidificazione che richiede l'abbinamento a più unità esterne Commerciali Mr Slim, è prevista l’integrazione dell’esclusivo protocollo IMOUC (Intelligent Multiple Outdoor Units Control) che ottimizza i livelli di potenza e massimizza l’efficienza energetica.

Nel funzionamento in caldo il protocollo gestisce le fasi di sbrinamento delle unità esterne in sequenza con l’obbiettivo di mantenere il set di temperatura richiesto sia con controllo di temperatura in mandata che in ripresa.

Ventilatori

I ventilatori di mandata e ripresa sono centrifughi a pale rovesce del tipo PLUG FAN con girante libera e motore a commutazione elettronica ad alto rendimento comunemente detto motore EC.

Il motore è direttamente integrato nella struttura del ventilatore per una maggiore compattezza costruttiva e consente massima efficienza di ventilazione grazie alla struttura in materiale composito ad alte prestazioni della girante e ai bassi consumi garantiti dalla tecnologia del motore a elettrocommutazione.

Filtri aria alta efficienza

La macchina nella sua configurazione base è fornita con filtri G4+F7 sulla linea di mandata e G4 sulla ripresa.

Su richiesta e come opzione è possibile prevedere un grado di filtrazione superiore sulla linea di mandata richiedendo filtri a tasche rigide in classe F9 oppure filtri a tasche rigide F7 con carboni attivi.

Ai fini di salvaguardare la prestazione e l'efficienza energetica della centrale trattamento aria, il sistema di controllo delle unità WIZARDX è dotato di un pressostato differenziale per ogni sezione filtrante.

Serrande aria esterna, mandata, ripresa ed espulsione

Nel caso la rete dei canali di distribuzione dell’aria preveda la chiusura dei flussi d’aria quando la macchina si spegne è possibile inserire delle serrande sulla presa aria esterna, sulla mandata agli ambienti, sulla ripresa dell’aria esausta dagli ambienti e sull’espulsione dell’aria esausta verso l’esterno come accessori opzionali.

Le serrande sono fornite montate sulla macchina e complete di servocomando per l’apertura e chiusura. Il sistema di controllo e regolazione della macchina provvede a pilotare i servocomandi per l’apertura e chiusura delle serrande quando richiesto dalla logica di regolazione applicata.

Recuperatore di calore a velocità variabile

Il recuperatore di calore a velocità variabile è una componente opzionale installata in sostituzione del recuperatore di calore a velocità fissa.

Questa opzione costruttiva permette di massimizzare la resa del recuperatore (efficienza di recupero) durante tutto l’arco di funzionamento dell’unità.

Sezione di miscela

Nel caso in cui sia richiesta la possibilità di ricircolare una parte dell'aria estratta è possibile prevedere come accessorio una sezione aggiuntiva con serranda di ricircolo motorizzata.

È possibile controllare la serranda di ricircolo secondo diverse modalità:

  • Tramite sonda CO2, anch’essa fornibile come accessorio. Nel caso la quantità di CO2 nell’aria estratta superi la soglia impostata nel controllore della WIZARDX si aprirà la serranda di presa aria esterna e si chiuderà quella di ricircolo mentre nel caso in cui la CO2 si mantenga al di sotto del valore limite la serranda di ricircolo si aprirà proporzionalmente per ridurre i consumi energetici.
  • Gestione avviamento in tutto ricircolo. L’unità si avvia con la serranda di presa aria esterna chiusa e quella di ricircolo completamente aperta. Raggiunte le condizioni di set la macchina inizia a lavorare a tutta aria esterna.
  • Rinnovo d’aria periodico: la macchina forza il 100% di aria esterna a cadenza precisa e programmata nel controllore.

Sensore CO2

È possibile integrare il sistema di controllo della WIZARDX con un sensore CO2.

Fissato un livello soglia per il contenuto di CO2 nell’aria di ripresa il controllo della WIZARDX opererà secondo le seguenti modalità:

  • Modulazione della portata aria su due livelli (in combinazione con accessorio scheda doppia velocità di ventilazione), minimo e massimo: in caso di CO2 inferiore al livello soglia la portata aria dei ventilatori verrà settata al livello minimo mentre verrà settata automaticamente al livello massimo al superamento del livello soglia.
  • Modulazione in combinazione con accessorio serranda di ricircolo: in questo caso i ventilatori mantengono la portata fissa mentre si modula l’apertura o chiusura della serranda di ricircolo secondo le modalità descritte al paragrafo dell’accessorio SEZIONE DI MISCELA.

Unità completamente smontabile

Per esigenze di trasporto o di movimentazione in ambienti angusti e con passaggi ristretti è possibile fornire le unità come “smontabili”: in questo caso è possibile smontare le singole sezioni per ridurre al minimo le dimensioni o il peso delle singole parti.

Unità suddivisa in sezioni

L’unità sarà spedita suddivisa in sezioni come da tabella seguente; una volta trasferite le componenti al punto di installazione si potrà procedere al ri-assemblaggio della macchina.

Schema dimensioni

Documentazione